top of page

I caplet i è bon enca sla tègia

A condizione che poi vi fermiate da noi... per finire di innamorarvene, vi raccontiamo TUTTO IL MEGLIO del nostro territorio :)


Fate una bella gita nella campagna romagnola per andare a trovare Maurizio e Rossella e farvi raccontare direttamente da loro la storia delle teglie di Montetiffi.

Quando la teglia era usata normalmente per fare la piadina in casa, nelle campagne c'era il detto:"I caplet i è bon enca sla tègia"...

La teglia si usava in ogni cucina romagnola oltre che per fare la piadina anche per abbrustolire e cuocere ceci e sementi, castagne, per ripassare la polenta, per cuocere i tortelli alla lastra, cantarelle e anche carne e pesce. (tratto dal libricino di Maurizio Camilletti e Rossella Reali: ‘La poesia leggera delle teglie e dei tegliai).


16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page